Turismo sessuale femminile

Per turismo sessuale si intende il fenomeno che porta solitamente turisti e turiste dei paesi più ricchi verso paesi in via di sviluppo, al fine di ottenere prestazioni sessuali in cambio di denaro o altri beni.
turismo sessuale femminileNegli ultimi anni si è avuto un forte incremento del turismo sessuale femminile, soprattutto verso mete come l’Africa, il Sud America e l’Asia. I paesi più gettonati sono Cuba, la Jamaica, l’Egitto e Capo Verde.

In genere coloro che praticano turismo sessuale femminile sono donne mature tra i 45 e i 65 anni dei paesi del primo mondo, in cerca dell’”amore” di uomini molto più giovani dei paesi del terzo mondo.

Il turismo sessuale femminile è un fenomeno in continua crescita, infatti sono più di 60000 (di cui circa 50000 italiane) le donne occidentali che lo praticano, soprattutto grazie alla diffusione dei pacchetti per viaggi low cost, ormai accessibili a tutti.
Le turiste sessuali, più che una semplice prestazione sessuale, cercano l’illusione di una storia romantica.

Gli uomini,denominati in gergo beach boys o big bamboo, lo sanno benne, e riescono a sfruttare questa debolezza a loro favore.turismo sex
Stranamente, il turismo sessuale femminile è visto diversamente dalla società. Mentre gli uomini che lo praticano sono considerati come dei criminali che si approfittano di donne disperate, le donne vengono spesso celebrate e incoraggiate dai media.

Rispetto al turismo sessuale maschile, la cosa che colpisce è il fatto che si solito queste donne non ammettono di praticare turismo sessuale. Molte credono infatti che i giovani e prestanti uomini che le corteggiano nei luoghi di vacanza siano realmente interessati a loro.

Anche le forme di pagamento infatti spesso non vengono effettuate in denaro, ma piuttosto in costosi regali, come abbigliamento e accessori, cene in ristoranti rinomati, eccetera.

Per gli uomini che si prostituiscono in questo modo invece si tratta non solo di affari, ma anche della conquista di uno status migliore, infatti sono sempre di più i matrimoni misti di questo tipo, che consentono alle donne di avere un giocattolo giovane a loro disposizione, e alla controparte di salire di livello nella gerarchia sociale.

E voi cosa ne pensate del turismo sessuale femminile? E’ un passo in avanti verso la parità di genere, oppure una squallida moda che andrebbe condannata?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.