Il sesso anale: consigli e Sconsigli!

In un articolo precedente abbiamo parlato del sesso anale e di quanto questa pratica, considerata a lungo controversa, stia in realtà prendendo sempre più piede tra le coppie anche tramite siti specializzati.

Tuttavia, coloro che vorrebbero cimentarsi per la prima volta oppure hanno provato questa pratica con scarsi risultati, hanno manifestato dei dubbi, quindi in questo articolo cercheremo di rispondere alle domande che ci sono pervenute, dando consigli pratici ma anche mettendovi in guardia dalle pratiche da evitare durante il sesso anale.

SESSO ANALE – CONSIGLI: COSA FARE?

Usare il preservativo

analeA molti sembrerà retorica come cosa, perché oggigiorno tutti conosciamo i rischi che si corrono facendo sesso… e non si parla solo di gravidanze, ma anche e soprattutto di malattie sessualmente trasmissibili.

Nel caso del sesso anale, molti pensano di poter fare a meno del preservativo proprio perché ritengono che il rischio di gravidanze indesiderate non esista.

Sbagliato! A parte che non è detto che non possa capitare lo stesso, anzi esistono numerose coppie a cui è successo, ma il preservativo è particolarmente importante durante la penetrazione anale per ragioni igieniche e di sicurezza.

Non solo le malattie sessualmente trasmissibili si trasmettono più facilmente col sesso anale, a causa della membrana dell’ano sottile che si lacera più facilmente di quella vaginale, ma all’interno dell’ano può capitare di trovare… ciò che vi si trova normalmente ( 😉 ) anche dopo una adeguata pulizia.

Conviene quindi utilizzare il preservativo in modo da gettarlo via dopo la penetrazione, comodamente, evitando di sporcarsi direttamente.

Usare dei lubrificanti

Una nostra lettrice ci ha chiesto che tipo di lubrificanti utilizzare nel caso si voglia praticare del sesso anale. In effetti, c’è molta confusione in materia! Notoriamente, per decenni è stata usata la “famosa” vaselina, e sebbene tutt’oggi molti la utilizzino ancora… con piacere (è proprio il caso di dirlo!), adesso abbiamo a disposizione molti più prodotti adeguati allo scopo!

I migliori sono i lubrificanti a base d’acqua e quelli a base siliconica, reperibili facilmente in farmacia o nella grande distribuzione. Non tutti preferiscono gli stessi prodotti, quindi l’ideale sarebbe provarli entrambi e capire quale fa al caso vostro.

Quelli a base siliconica, di ultimissima generazione, sono resistenti ma più scivolosi rispetto a quelli a base acquosa, leggermente meno resistenti ma solitamente inodori e senza alcuna controindicazione. Da evitare quelli a base oleosa perché danneggiano il lattice del preservativo!

SESSO ANALE : COSA NON FARE?

A parte seguire i suggerimenti per gli uomini dati al post precedente, c’è un unico vero consiglio pratico da dare!

Non penetrare altrove dopo il sesso anale

Molte coppie amanti del sesso anale amano alternare la penetrazione anale a quella vaginale, oppure far seguire quest’ultima alla prima. Questa però è una pratica piuttosto pericolosa, a meno di non cambiare preservativo nel frattempo e lavarsi.

La ragione sta nel fatto che durante la penetrazione anale il pene viene a contatto con batteri che possono dare origine a pericolose infezioni se arrivano in vagina o altrove (ad esempio in bocca). Il consiglio è quindi quello di dividere le varie pratiche.

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile. Voi avete suggerimenti per chi vuole avvicinarsi al sesso anale? Diteceli nei commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.