Home » BDSM per principianti: come avere incontri di dominazione e sottomissione

BDSM per principianti: come avere incontri di dominazione e sottomissione

Che tu sia una Mistress, un Master o una slave, attraverso le diverse chat bdsm online avrai la possibilità di farti conoscere, descrivere le tue esigenze e richieste, interagendo con numerosi altri amanti del BDSM e cercando di trovare ciò che fa per te.

Attraverso la chat e il rapporto online, si potranno porre le basi per una conoscenza più intima, che potrà portare ad un successivo incontro reale, dove poter soddisfare la propria passione verso questa pratica e le sue tante sfaccettature senza alcun tabù.

Potrai trovare chi ama il bondage come te e stabilire le regole in apertura: se ad una persona piace comandare e non ama essere legata è inutile insistere. Si consiglia inoltre di vedersi via webcam prima di organizzare un incontro reale per vedere l’altra persona è veramente quella che descritta e controllare che non si celi un’altra identità dietro quel nickname. Vediamo quali sono gli argomenti che tratteremo in questo articolo:

  • I migliori siti per condividere la passione per il BDSM
  • Cos’è il BDSM?
  • Il Bondage

I migliori siti per condividere la passione per il BDSM

Ci sono svariati siti di incontri BDSM e starà a te individuare i migliori per cercare di conoscere persone con cui condividere questa pratica, sia online che tramite incontri dal vivo. Vediamo quali sono i migliori siti in cui potrai condividere apertamente questa tua passione:

1 BDSMONLINE.EU

Il sito di incontri bdsm Bdsmonline.eu rappresenta, infine, una delle migliori soluzioni per entrare in punta di piedi nel mondo BDSM. Una volta effettuata la registrazione gratuita, avrete la possibilità di iniziare ad interagire con gli altri utenti in totale anonimato e restringere il campo per cercare qualcuno che condivida la tua stessa passione specifica, che sia il bondage, il feticismo o qualunque altra pratica.

Su questo sito il vantaggio, rispetto agli altri, è rappresentato dal fatto che la totalità degli utenti sono veri e non vi si celano tanti profili fake come spesso avviene in questo genere di siti.

Anche la percentuale di risposta è decisamente più alta e, sia che cerchiate solo un compagno di chat con cui condividere le vostre fantasie più estreme, sia che cerchiate un incontro dal vivo, questo sito potrà accontentare le tue esigenze. Questo si rivela quindi uno dei siti più affidabili del settore rispetto alla concorrenza e al mare di portali dedicati a questo tema.

2.Relazioni BSDM

Il sito https://relazionibdsm.com/ vi consentirà di creare un account completamente gratuito ed iniziare a navigare sul sito andando alla scoperta delle persone amanti del BDSM che si trovano nella tua zona. Potrete inoltre scorrere la bacheca, guardare le foto pubblicate dai vari utenti e iniziare a lasciare dei commenti ed interagire.

La fase successiva potrà essere quella di chattare privatamente per poi, una volta raggiunto un certo livello d’intesa, pensare a programmare un incontro.

Purtroppo in questo sito ci sono tantissimi profili fake con lo scopo di invogliarti a chattare e farti sentire desiderato ma queste relazioni non porteranno a nessuna conoscenza approfondita se non ad una perdita di desiderio e di tempo. Attento quindi a non perdere tempo con bot o persone non interessate al mondo del BDSM ma aventi secondi fini.

Inoltre solo l’iscrizione è gratis ma per fare qualsiasi altra cosa dovete pagare un abbonamento troppo salato per le nostre tasche.

3. ALT.com

 www.Alt.com: “La comunità alternativa di bondage, si diverte a conoscersi online e dal vivo per chattare di BDSM, feticismo Bondage e incontri erotici.” Questa è l’introduzione di questo sito dedicato a questo universo.

Fra i tanti portali di incontri BDSM, non potevano mancare ovviamente anche i siti come questo che permettono di mettersi in contatto con tante Mistress o Schiave anche a distanza e che permettono di usufruire, nella maggior parte dei casi, del servizio di videochat.

Per poter scegliere la migliore chat BDSM dal vivo, dove conoscere Mistress e Schiave che si esibiscono in diretta con la loro webcam, occorre chiaramente sapersi muovere nel mondo del dating online. Anche su questo sito vi basterà creare gratuitamente il vostro profilo, inserendo foto, perversioni e inclinazioni ed iniziando a chattare pubblicamente o privatamente.

Nel caso di una chat BDSM bisognerà specificare anche qual è il proprio ruolo tra padrone, schiavo, switch e quali sono le pratiche specifiche che vi interessano come il bondage, il feticismo, il travestimento ecc.

Questo portale permette di interagire con numerosi utenti tramite le chat sia pubbliche che private, di assistere sempre in forma  anonima ad una serie di spettacoli live anche se in alcuni casi, per ottenere degli show privati, gli utenti possono chiedere un compenso monetario.

Attento a non farti fregare, sono sempre di più gli utenti che si celano dietro alla passione per il BDSM per cercare di ricattarti ed estorcerti soldi. Per questo informatevi bene prima di scegliere un sito piuttosto che un altro: leggete le recensioni, ascoltate i pareri di chi ne fa già parte e andateci sempre con cautela.

Il BDSM si articola in tantissime diverse pratiche ed inclinazioni che possono sembrare apparentemente assurde e perverse ma che potranno accendere il fuoco della passione nei soggetti coinvolti, cercando di porre dei limiti e dei paletti ben definiti a questo gioco di ruolo che, se praticato senza precauzioni, può avere conseguenze dolorose per il fisico e la mente.

Può succedere infatti di lasciarsi prendere la mano e praticare nodi troppo stretti, provocare bruciature sul corpo del partner di gioco oppure, lesioni varie o addirittura asfissia. Dall’altro lato, se praticato con tutti i crismi e stabilendo sin da subito le regole del gioco, avrai la possibilità di rompere la routine quotidiana, trovando qualcuno che assecondi i tuoi desideri scoprendo nuove fonti di piacere e di eccitazione.

Cos’è il BDSM?

Nella sfera sessuale tutto è permesso, purché consensuale e purché non minacci l’incolumità di uno dei membri della coppia. Pertanto, ci sono molteplici pratiche sessuali che vanno oltre i parametri di ciò che è considerato “normalità” nella società odierna e possono essere viste come perversioni o disturbi sessuali.

Va notato che le parafilie sono modelli di comportamento sessuale in cui il desiderio, l’eccitazione e il piacere sono generati da elementi atipici, che generano un disagio significativo nella vita della persona o che possono minacciare l’integrità degli altri. Quindi, possiamo affermare senza ombra di dubbio, che non tutti i comportamenti sessuali che vanno oltre ciò che viene considerato “normale” possano necessariamente costituire un problema. 

Come risultato del boom di romanzi erotici e dei successivi film come “Cinquanta sfumature di grigio”, pratiche come il BDSM sono venute alla ribalta, suscitando molta curiosità tra le persone anche se, tuttavia, è ancora un campo molto dibattuto, con opinioni abbastanza diverse e contrastanti. 

Che tu sia un semplice curioso oppure che tu pratichi il BDSM potrai approfondire questo terreno misterioso e, per i più, ancora inesplorato.

Ma cosa significa veramente BDSM?

BDSM si riferisce alle iniziali di diverse pratiche sessuali e fantasie erotiche, che sono:

Bondage: termine francese che significa schiavitù, questa pratica si basa sull’immobilizzazione del corpo dell’altro tramite corde, manette, ecc.

Disciplina: sono un insieme di regole ed abitudini che il sottomesso deve seguire durante il rapporto. Le punizioni sono incluse in questa pratica.

Dominazione: è il ruolo svolto da chi prende il controllo e il comando nel rapporto con la parte sottomessa.

Sottomissione: è il ruolo adottato volontariamente dal partner del dominante durante la sessione di piacere.

Sadismo: consiste nel provare piacere quando si infligge dolore fisico o psicologico all’altro.

Masochismo: il piacere si ottiene attraverso il proprio dolore, sia fisico che psicologico.

L’origine

Il termine BDSM ha avuto origine nel 1969 ed è stato creato per differenziare le sue pratiche sessuali da altre sottoculture come schiavitù, dominazione, sottomissione, sadismo e masochismo che sono attualmente associate alla stessa accezione del termine. 

Queste pratiche hanno una varietà che va ben oltre il dolore, la coppia cerca di concentrarsi sulle sensazioni di piacere e controllo, sebbene ci siano attività sadomasochistiche che richiedono specificamente il dolore come percorso di sensazioni, da qui l’importanza di far sì che questa pratica necessiti di accordi consensuali tra i partecipanti.

La parola “sadomasochismo” deriva dai termini ” sadismo ” e ” masochismo “. Il marchese de Sade, scrittore e filosofo francese del XVIII secolo, usò quella parola nelle sue opere e diede il nome a questa pratica sessuale. Il sadomasochismo è una patologia che colpisce le persone che hanno bisogno di esercitare il dominio, la violenza o l’aggressività per sentirsi eccitate e c’è anche la controparte ovvero le persone che hanno bisogno di sentirsi umiliate, adottare un atteggiamento sottomesso o subire dolore per ottenere piacere.

C’è una linea molto sottile tra la pratica per divertimento e la patologia vera e propria. Molte persone lo fanno solo per divertimento, senza diventarne ossessionate e senza che questa pratica si trasformi in una patologia, prendendolo solo come hobby. Una cosa è un disturbo e l’altra un comportamento sessuale gratificante.

E’ una pratica accettabile o no?

Per coloro che lo praticano, il BDSM va oltre il semplice dolore, si concentra sul piacere attraverso sentimenti di potere o controllo. E’ costituito da un insieme di giochi sessuali in cui la fiducia, la conoscenza reciproca e la comunicazione sono essenziali. La coppia stabilisce regole chiare che vengono decise prima dell’atto sessuale sotto esplicito consenso, ovvero viene stipulato un accordo libero, pieno e informato tra i partecipanti, dove ognuno pone i propri limiti.

D’altra parte c’è chi è contro il BDSM, perché ritiene che siano pratiche che cercano di infliggere il dolore nell’altro, esponendo la coppia a situazioni di pericolo alla propria salute e incolumità dato che possono essere provocate al partner lesioni muscolari, lesioni alla pelle o soffocamento. Alcuni pensano che questa pratica sia molto al limite tra l’atto sessuale stesso e il rischio per l’incolumità delle persone che ne sono coinvolte.

Se c’è qualcosa di chiaro è che il BDSM è presente e ben radicato nella società, si manifesta sotto diversi gradi di intensità e molte coppie lo praticano senza nemmeno saperlo, dato che è facile che i giochi di dominazione si esercitino durante i rapporti sessuali o che si ricorra ai sex toys oppure a bende, cravatte o manette, per cercare di ottenere sensazioni più intense oppure hanno  comportamenti che sfociano in altre pratiche collegate al BDSM come il feticismo dei piedi

Sicuro, ragionevole e consensuale

Questo concetto è basilare e contestualizza le pratiche BDSM. Ha la sua origine nelle parole inglesi Safe, Sane & Consensual.

Le relazioni che includono pratiche BDSM devono essere sicure, ragionevoli e consensuali. 

  • Sicurezza: in relazione alle conoscenze necessarie al suo sviluppo, agli oggetti utilizzati e alla necessaria prevenzione dei rischi associati. 
  • Sensibilità: si riferisce alla ragionevole capacità decisionale di ciascuno dei suoi partecipanti nonché a mettere in chiaro che fantasia e realtà non sono la stessa cosa. 
  • Consensualità: i partecipanti devono concordare la forma e l’intensità con cui vengono svolti. Inoltre, entrambe le parti possono rompere quel consenso e porre fine alla relazione BDSM quando considerano che il “gioco” stia andando troppo oltre.

La parola chiave

La parola chiave è un altro degli elementi fondamentali negli incontri BDSM. Consiste in un sistema di comunicazione che consente alla persona dominata di stabilire chiaramente qual è il limite della pratica che entrambi stanno esercitando. 

Nel sadomasochismo e nei giochi di disciplina ci sono diversi elementi di fantasia e realtà, quindi è importante che tutte le parti partecipanti siano chiare nel distinguere i momenti in cui si gioca da quelli in cui il limite è stato raggiunto. 

Come si può leggere in Wikipedia, la parola chiave o il codice di sicurezza “è usato dalla parte sottomessa per indicare rapidamente che il grado, le circostanze o l’attività che si sta svolgendo non è di loro gradimento e che vogliono interrompere”. 

Va sempre ricordato, quando parliamo di pratiche BDSM, che le relazioni avvengono con un accordo libero, completo e informato

Ruoli

C’è una grande varietà di ruoli all’interno della coppia BDSM, sebbene ce ne siano due che compongono l’asse su cui si basano tutte le restanti possibilità: 

  • Dominante
  • Sottomesso

Il dominante è colui a cui piace prendere l’iniziativa ed essere l’attore attivo nella relazione BDSM. Trae piacere dal dare ordini e avere il controllo. 

Il sottomesso riceve piacere arrendendosi nelle mani della persona dominante ed essendo comandato e istruito a dovere da essa. 

Il rapporto dominante-sottomesso ha una grande varietà di manifestazioni e può essere contestualizzato sviluppando fantasie in cui i giochi di ruolo assumono un ruolo maggiore: padrone-schiavo; insegnante-studente; zia-nipote. 

Il collare

Il collare simboleggia la resa. Di solito è realizzato in pelle o metallo e il suo livello di raffinatezza varia in base all’esperienza dei partecipanti e al valore simbolico che la persona dominante vuole dare alla persona sottomessa. 

Viene utilizzato soprattutto nei rapporti di dominio e sottomissione e in tutti quelli in cui vi è un trasferimento di potere. 

Simboleggia l’accordo di sottomissione e indossarlo può essere accompagnato da una cerimonia che simboleggia l’atto di amore e devozione che comporta. 

I vestiti

L’abbigliamento utilizzato durante gli incontri BDSM ha un carico simbolico molto elevato perché fa parte dei giochi e delle performance che si svolgono tra i suoi partecipanti. 

Con un valore che si identifica con il feticismo, gli amanti del BDSM spesso si riconoscono anche grazie al loro abbigliamento quando sono alle feste a tema. 

Il tessuto dell’abbigliamento gioca un ruolo fondamentale. La pelle, il lattice, il vinile e persino il neoprene sono i materiali chiave in questo genere di abbigliamento e spesso gli amanti dei rapporti sadomaso li associano ad una carica erotica. 

Corsetti, tacchi alti, calze a rete, gilet, sospensori, collane: intorno al mondo BDSM c’è un universo di capi di abbigliamento con un alto contenuto simbolico di erotismo e livello di dominio o sottomissione. Vediamo alcuni dei termini chiavi che ci aiuteranno ad indentificare meglio questa pratica.

  • 1. IMMAGINAZIONE Ricorda che nel BDSM deciderai tu che ruolo assumere durante il gioco. È anche possibile, soprattutto nelle pratiche BDSM più leggere o di iniziazione, che i ruoli vengano scambiati anche all’interno della stessa esperienza. Avrai bisogno di alte dosi di immaginazione e creatività per essere in grado di trasformarti e mantenere il tuo ruolo durante la sessione.
  • 2. MENTE APERTA Il BDSM sarà qualcosa di nuovo per te, quindi mantieni una mente aperta per la sperimentazione. Fai spazio a nuove esperienze e ricorda che siamo qui per divertirci e per trasgredire ma sempre in totale sicurezza.
  • 3. FIDUCIA È molto importante che ci sia piena fiducia da entrambe le parti. La fiducia nell’altro ti consentirà di prendere la mano durante il gioco e l’esperienza finale sarà molto più piacevole se ti concentri solo sul piacere.
  • 4. SUPERA LE PAURE Il BDSM è anche una questione di atteggiamento. La voglia di provare, di entrare in gioco o la semplice curiosità ti aiuteranno a rendere l’esperienza più piacevole.
  • 5. FATTI TROVARE BEN ATTREZZATO Se stai pensando di iniziare, ci sono innumerevoli accessori e giocattoli che ti aiuteranno a costruire il tuo ruolo in ogni momento all’interno di qualsiasi disciplina BDSM.
    • Manopole e lacci:Se stai pensando al bondage, avrai bisogno di tutti i tipi di oggetti per poter tenere legata l’altra parte durante la sessione. Ci sono molti oggetti di uso quotidiano che sono facili da trovare in casa e che sicuramente possono aiutarti: una cravatta, una corda, un pezzo di stoffa.
    • Prodotti fetish: maschere, pelle e vinile così come diversi dispositivi di aspirazione. Prodotti per infliggere un piccolo dolore sempre controllato e orientato ad ottenere piacere.
    • Whipper e fruste: fruste, frustini ed oggetti molto eccitanti per punire l’altro.
    • Kit BDSM e Bondage: I kit sono i grandi alleati per chi vuole iniziare il BDSM e il bondage in modo leggero.

Ricorda sempre che la sicurezza deve venire prima di tutto e che vi sono negozi appositi oppure personale specializzato all’interno di un qualunque sexy shop a cui potrete chiedere informazioni sull’utilizzo di uno specifico oggetto. 

Il bondage

Il bondage è considerato una pratica estetico-erotica. Puoi legare solo una parte, solitamente mani o piedi, e fare nodi che circondano il corpo nella sua interezza. Corde, catene, nastri, diversi tipi di tessuti, manette: tutto ciò che può immobilizzare sarà il benvenuto.

Nel bondage la dominazione e il controllo entrano in gioco durante la pratica sessuale. La parte sottomessa si arrende al ruolo dominante, che è colui che deciderà come e quando avverrà tutta l’azione.

Pensaci bene: come sottomesso non sarai in grado di muoverti mentre sei in balia di ciò che l’altra persona vuole fare con te,non è stimolante ed eccitante? E questa eccitazione mista all’incertezza di non sapere cosa succederà dopo può rappresentare un perfetto mix di emozioni che rafforzeranno anche la vostra fiducia reciproca.

Nell’ambito della pratica di questa disciplina possono essere utilizzati anche bavagli o elementi che ti impediranno la vista o l’udito, come una benda sugli occhi. Se aggiungi all’eccitazione iniziale il fatto di non poter vedere cosa sta succedendo intorno a te, il fattore sorpresa sarà ancora maggiore e le sensazioni di piacere e di adrenalina si moltiplicheranno.

Suggerimenti per iniziare il bondage

Come ti abbiamo già detto, il modo migliore per iniziare il BDSM è attraverso il Bondage ma prima di arrivarci è importante che tu prenda in considerazione alcuni suggerimenti se è un qualcosa di completamente nuovo per te.

Goditi la pratica del bondage in sicurezza.

  • Pratica con qualcuno di cui ti fidi. Puoi davvero farlo con chi vuoi ma pensa che sarà più sicuro se lo pratichi con qualcuno di cui ti fidi in modo da sentirti a tuo agio in quel tipo di situazione e goderti l’esperienza. Questo almeno per iniziare.
  • Scegli quale sarà il tuo ruolo. Puoi essere la persona legata o la persona che legherà. Concorda con il tuo partner prima di iniziare quale sarà il tuo ruolo.
  • Concorda in anticipo quello che vuoi fare. La comunicazione è fondamentale in questo tipo di pratica. Concorda in anticipo fino a che punto sei disposto ad arrivare, cosa vuoi fare e cosa no.
  • Inizia con semplici nodi. Se è la prima volta che lo pratichi, può essere travolgente se non l’hai mai provato. Inizia con nodi più sciolti e più semplici, così sai che puoi liberarti se ne hai bisogno in qualsiasi momento. Un buon inizio sono i nodi alle mani o ai piedi.
  • Prova nuove pose. Inizia provando posture più semplici per goderti il ​​bondage.

Suggerimenti per impostare i limiti nel gioco BDSM

È possibile che in sessioni più intense si includa qualche bavaglio ed è sempre consigliabile che il dominatore di volta in volta consulti il ​​sottomesso se tutto va bene.

Puoi evitare giochi anali o alcuni tipi di punizioni oppure impostare una durata massima della sessione.

Ad esempio, se il sottomesso è legato e non può parlare, sarebbe il caso di stabilire in anticipo alcuni segnali non verbali come:

  • Pollice su: “Adoro quello che stai facendo, continua”.
  • Fai un cerchio con l’indice e il pollice: “Continua così, ma non aumentare l’intensità”
  • Incrocio l’indice e l’anulare: “Abbassa l’intensità”
  • Apri e chiudi rapidamente la mano: “Ferma immediatamente”

Come puoi vedere, un semplice codice può far sentire al sicuro sia il dominato che il master.

Evita l’umiliazione

Deve essere chiaro che BDSM non significa necessariamente umiliare o punire nessuno almeno che questa non sia una tua richiesta specifica. Questo è il motivo per cui deve essere concordato in anticipo, in modo che il sottomesso e il padrone si sentano totalmente al sicuro.

Se inizi a dominare e sei inesperto, cerca di evitare di umiliare eccessivamente l’altro poiché questo è un gioco, un gioco in grado di praticare dolore e allo stesso tempo piacere.

I migliori padroni o dominatrici sono molto rispettosi con i loro sottomessi e non vanno mai oltre le regole e i limiti e questo genera la fiducia che è alla base di ogni dominio.

Mantenere il loro ruolo di dominanza ma conoscendo i segnali e rispettarli scrupolosamente insieme ai limiti prefissati mantiene altissimo il livello di piacere per entrambi.

Se questo mondo ti intriga ti consigliamo di dare uno sguardo anche al nostro articolo su come trovare una Mistress online e offline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su